di

Facebook Secret Conversation è il nuovo sistema di Facebook Messenger per le conversazioni criptate. Cioè con Facebook Secret Conversation l’utente Messenger ha la possibilità di applicare alle sue chat la crittografia end to end.

Come del resto succede già dalla scorsa primavera agli utenti WhatsApp. Con l’unica differenza che questi ultimi non devono scegliere se criptare o meno una conversazione, poiché su WhatsApp la crittografia end to end è pre impostata (di default). Cosa che invece non accade per la chat di Messenger con Facebook Secret Conversation. Se vogliamo il sistema di crittografia della chat di Facebook Messenger, così concepito con la scelta dell’utente, è molto simile a quella visto per Google Allo. Sistema quest’ultimo di fatto fortemente criticato da Edward Snowden tanto da costituire un vero e proprio caso Privacy Google Allo all’indomani del lancio dell’applicazione. Ma prima di affrontare discorsi sulla Privacy di Facebook Secret Conversation ed i relativi problemi, vediamo cosa è e come nel concreto si può usare all’interno delle chat di Messenger.

Cosa è Facebook Secret Conversation

Secret Conversation è un aggiornamento di Facebook Messenger App. Questo aggiornamento, come già accennato, non è altro che un sistema che lascia libero l’utente di decidere se criptare o meno una sua conversazione.Questo vuol dire che l’utente può decidere per ogni chat se, dopo l’archiviazione, renderla leggibile ai soli interlocutori cioè criptata con crittografia end to end oppure conservare la conversazione in modo normale.

Cioè sostanzialmente leggibile da chiunque ne faccia richiesta con giusta causa. Così come lo stesso Facebook afferma all’interno del centro assistenza nella sezione dedicata alle conversazioni segrete.

Il sistema inoltre prevede che le chat possano essere a tempo, cioè che il messaggio si possa auto distruggere dopo un tempo determinato dallo stesso utente. Come già succede ad esempio per Snapchat e Google Allo.

Immagine del post Docnrolla Facebook Secret Conversation

Facebook Secret Conversation: privacy chat

Secondo Wierd, nel post dal titolo “You Can All Finally Encrypt Facebook Messenger, So Do It”, il nuovo aggiornamento Secret Conversation per le chat di Facebook Messenger è un’espediente di Facebook per evitare in futuro nuovi problemi sia giuridici che politici.

Per tenersi lontani da situazioni scomode come quella che ha coinvolto WhatsApp in Brasile, la scorsa primavera. Quando la polizia federale brasiliana ha posto agli arresti il vicepresidente di Facebook per l’America latina, Diego Dzodan.

Arresto eseguito su istanza della Corte Penale di Lagarto, nello stato di Sergipe, per la mancanza reiterata di rispetto nei confronti delle ordinanze del tribunale e per il rifiuto di collaborare in un’indagine sul crimine organizzato e traffico di droga.

Di fatto però l’aggiornamento Facebook Secret Conversation, molto comodo al gruppo di Menlo Park, non raccoglie troppi consensi tra utenti ed addetti ai lavori. Come dimostra il tweet di Christopher Soghoian ACLU:

Conclusioni su Secret Conversation di Facebook Messenger

L’aggiornamento Secret Conversation per Facebook Messenger App ha lo scopo di garantire una maggiore sicurezza, migliorando la privacy all’utente. E come abbiamo già visto nel paragrafo il nuovo aggiornamento dell’app rende più agevole i rapporti legali e politici del Colosso di Menlo Park con le varie nazioni del globo. Portando di fatto le conversazioni segrete fuori dal controllo di Facebook, poiché grazie alla crittografia end to end nessuno a parte i due interlocutori è in grado di decifrare la chat.

Perciò tutto ok per le conversazioni criptate. Ma invece che fine fa la sicurezza e la privacy di tutte le altre chat “normali”, prive di crittografia end to end?

Facebook afferma che tutte le conversazioni degli utenti Facebook sono da sempre sicure nel perfetto rispetto della privacy degli utenti. Con l’ultimo aggiornamento Facebook Secret Conversation le chat sono ancora più sicure con un livello di privacy maggiore.

Non di meno, però, lo stesso Colosso di Menlo Park afferma che privacy e sicurezza non sono totali neanche con Facebook Secret Conversation. Infatti le conversazioni segrete possono comunque essere divulgate a terzi attraverso gli screenshot delle chat. In più, sempre sentendo Menlo Park, si deduce che le conversazioni “normali” sono di fatto leggibili da tutti. In quanto (fonte Indipendent.co.ukFacebook secret conversations: How to switch on encrypted chats and stop Mark Zuckerberg from being able to read your messages”) a leggere le conversazioni non segrete sono compagnie “like ads and data collection”.

Quindi chissà quale sia il prossimo passo di Mark Zuckerberg per migliorare sicurezza e privacy di Messenger App. Non permettere gli screenshot nelle conversazioni segrete o, magari, iniziare ad educare gli utenti Facebook ad un più corretto e meno “pericoloso” utilizzo di Messenger App? Magari con addirittura dei futuristici corsi gratuiti per tutelare anche le conversazioni non segrete?

Facebook Secret Conversation: quesiti finali Docnrolla

Prima di concludere questo post Docnrolla alcune domande sulle quali magari dover riflettere insieme per capire meglio l’ultimo aggiornamento Facebook Secret Conversation.

Immaginiamo due utenti. Il primo da mobile con l’applicazione Messenger aggiornata con Facebook Secret Conversation. Il secondo da Desktop.

La domanda è: “Ma le conversazioni tra i due utenti in questione sono o non sono criptate con crittografia end to end?”

Secondo quesito Docnrolla. Al momento nelle conversazioni segrete non è possibile inviare video, messaggi vocali ed immagini. Ma cosa succede appena il sistema diviene più raffinato ed il divieto di inviare nelle chat segrete nulla di diverso dal testo viene rimosso? La crittografia end to end di Facebook Secret Conversation è applicabile anche a video, messaggi vocali ed immagini? Oppure le conversazioni segrete sono destinate ad essere per sempre prive di “allegati” al testo per non mettere nei guai con la Privacy Mark Zuckerberg ed i ragazzi di Menlo Park?

Infine e questa è veramente l’ultima Domanda Docnrolla per questo post. Qual è secondo voi il rapporto tra pubblicità e conversazioni segrete?

Categoria:
Argomenti del post:

FacebookNewsTools

Altri dalla categoria Codex
Altri dalla categoria Appunti
Ricerca altri contenuti
Lascia un commento:

Powered by Google+ Comments

Privacy & Cookies Policy

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati

Accetta

Privacy Policy