di

Twitter Polls rappresenta il nuovo modo di fare sondaggi all’interno del micro blogging di Twitter. Perfettamente integrato nell’interfaccia di Twitter con un apposito tasto sondaggio, Twitter Polls è estremamente facile da usare. Si scrive la domanda oggetto del sondaggio, si indicano le due risposte possibili. In pochi passaggi ecco che il gioco è fatto.

In effetti a guardar bene però Del resto il concetto di sondaggio su Twitter non è stato di certo introdotto con Twitter Polls. Infatti già da tempo era possibile porre domande ai propri followers, utilizzando, per le risposte, sia il retweet che i “preferiti” (attuali “mi piace”). Con la diffusissima formula: retweet = “sono d’accordo”, preferito = “non sono d’accordo”. A differenza di un tweet “normale” un Twitter Polls rimane attivo online per 24 ore e le votazioni sono anonime, in quanto il sistema è in grado di riportare semplicemente il numero di opzioni scelte e non il nome dei singoli utenti di Twitter votanti.

Twitter Polls: sondaggi tra followers e second screen

Cosa è Twitter Polls

Twitter Polls rappresenta l’ultima innovazione di Twitter subito dopo l’introduzione di Twitter Moments, l’acquisizione di Periscope e la nomina di Jack Dorsey nel ruolo di CEO, al posto di Dick Costolo. Questo alla vigilia dell’introduzione, anche per Twitter, del “Mi Piace” al posto dei tradizionali “Preferiti”, in perfetto stile Facebook.

Il tutto in uno scenario aziendale non esattamente roseo, tanto da far navigare Twitter, colosso del micro blogging, in acque non propriamente tranquille. Infatti il nuovo CEO Dorsey, appena nominato, si trova ad amministrare una società in perdita. La crisi di introiti si estende anche alla crescita del numero di nuovi utenti registrati. Basti pensare che dopo il sorpasso di Instagram, gli utenti attivi su Twitter crescono solo di 4 milioni rispetto all’ultimo trimestre, contro le previsioni che fissavano il dato di crescita a 8 milioni (esattamente il doppio).

Perciò la rimonta del micro blogging nei confronti degli altri social network di casa Zuckerberg (Facebook e Instagram) – e non solo – vuole e deve passare attraverso l’introduzione dei sondaggi all’interno di Twitter, cioè attraverso Twitter Polls.

Twitter Polls, quindi, rappresenta il nuovo servizio per effettuare dei mini sondaggi all’interno del social network a 140 caratteri. Nella casella di composizione del tweet, attraverso l’icona a forma di grafico a torta, ogni utente registrato è in grado di lanciare, in pochi click, un sondaggio su Twitter. Una volta formulata la domanda oggetto del poll ed indicate le due risposte possibili, Twitter Polls lascia il tweet visibile per 24 ore. Al termine delle quali non è più possibile per gli utenti del social network esprimere la propria preferenza. Ovviamente le statistiche del sondaggio rimangono visibili all’autore del poll anche dopo la fine del termine delle votazioni.

Usare Twitter Polls

Il sondaggio su Twitter diventa quindi incredibilmente semplice. Mai più un retweet o un “Mi piace” (già “Preferiti”) per esprimere la propria preferenza. Mai più il conteggio dei voti a mano. Ora ci sono i Polls di Twitter. Perciò, vista l’immediatezza del sistema, forse sarebbe proprio il caso di fare una piccola riflessione prima di inondare con sondaggi inutili il povero social network. Infatti a meno che non si abbia a che fare con il mondo della moda (immagino un account Twitter collegato ad un fashion blog per esempio), il chiedere costantemente ai propri followers quale sia l’outfit migliore per la serata non è necessariamente il giusto sondaggio da fare. O comunque il modo corretto di usare Twitter Polls. Infatti, con l’introduzione del sondaggio, il social network a 140 caratteri da agli utenti una possibilità ulteriore di interagire con i followers, invogliando ogni titolare di account Twitter ad aumentare le connessioni rendendole più profonde e solide. Con le giuste domande il sondaggio può rappresentare veramente un potente strumento per conoscere a fondo le preferenze di chi segue l’account, in un modo sicuramente più diretto ed immediato di un semplice tweet. Quindi un metodo per accrescere l’interazione followers/account e account/followers. Per capire ad esempio se la strategia adottata sul social network è quella “veramente giusta” per la nicchia di utenza che si cerca di interessare.

In effetti confinare però Twitter Polls al solo seppur molto efficace e fondamentale “controllo” delle preferenze dei followers appare abbastanza limitante. Infatti, viste le caratteristiche di immediatezza di Twitter Polls, il servizio sembrerebbe prestarsi naturalmente al second screen. Prassi consolidata tra gli appassionati di Tv che rappresenta il nuovo modo di guardare le trasmissioni televisive, cioè commentandole all’interno dei social network, appunto, in second screen. In particolar modo Twitter, già prima dell’introduzione dei sondaggi, è sempre stato il social network deputato al second screen detenendo di fatto il primato persino se rapportato al colosso di Zuckerberg, Facebook. Pertanto per molti addetti ai lavori Twitter Polls non fa altro che andare a consolidare tale primato conferendo alla piattaforma di micro blogging ancora più dinamicità ed immediatezza nell’interazione tra gli utenti.

Twitter Polls: considerazioni

In effetti però volendo vedere Twitter Polls da un punto di vista diverso, più malizioso, sembrerebbe che i nuovi sondaggi di Twitter non siano poi una vera è propria innovazione. Dal momento che come si sa il poll sulla piattaforma di micro blogging era presente già da tempo. In quest’ottica quindi Twitter Polls apparirebbe semplicemente come la timida risposta all’annuncio di Facebook dello sviluppo di una serie di strumenti che permetteranno alle emittenti e agli spettacoli tv di interagire più facilmente con gli spettatori.

Ma è noto che Facebook faccia paura un po’ a tutti soprattutto a Twitter, basti pensare che la piattaforma di micro blogging ha appena abbandonato l’uso dei preferiti e delle relative stelle sostituendoli con i più conosciuti e Facebook friendly cuore e “mi piace”

Per concludere Twitter Polls, lo si è visto in questo post Docnrolla, lo si può usare per ascoltare i followers del proprio account Twitter o per animare il dibattito all’interno del second screen. Ma di fatto questi sono solo due esempi esplicativi di come utilizzare Twitter Polls per sfruttare al meglio le potenzialità di Twitter e del suo micro blogging. Voi, invece, quali altri modi conoscete di utilizzare Twitter Polls?

Categoria:
Argomenti del post:

NewsTwitter

Altri dalla categoria Codex
Altri dalla categoria Appunti
Ricerca altri contenuti
Lascia un commento:

Powered by Google+ Comments

Privacy & Cookies Policy

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati

Accetta

Privacy Policy