di

Come già anticipato in un altro post, Docnrolla è presente al  Forum della Comunicazione 2011 (#Forumcom2011) con il nostro Dr.W aka Francesco Lamorgese.
Dopo, qualche problema di connessione, sicuramente non imputabile all’organizzazione (l’Auditorium Parco della Musica "è tutto schermatissimo" – come dice @nicolamattina dal suo Twitter) ci si è immersi in una bella atmosfera di professionisti e stakeholders della comunicazione, entrando, dopo una breve presentazione di Fabrizio Castaldi (Fondatore di Comunicazione Italiana), nel vivo dell’evento con LA RIVINCITA DEI LOCAL: trend di sviluppo e nicchie tra cultura del territorio, prodotti e turismo (uno dei tanti eventi Forumcom2011).

A nostro avviso due sono realmente stati i punti emersi da questo primo "evento":
– il web2.0 non è un posto per utenti presenzialisti
– anche l’amministrazione pubblica inizia ad affacciarsi al mondo dei Social Media

Sul primo punto, noi di Docnrolla siamo sicuramente d’accordo, del resto, in tempi non sospetti, avevamo già parlato di questo argomento nel post Social Media Strategy e Call to Action.
Dato sicuramente positivo è che finalmente se ne sono accorti anche le aziende, in particolar modo quelle del settore del turismo (come ci racconta Francesca Benati Managing Director di lastminute.com).
Le aziende di tale settore, infatti, si ri-inventano con nuove offerte, aderendo alle tendenze del mercato che vedono l’utente sostituirsi alle agenzie e il nuovo ruolo delle esperienze degli altri utenti sui social media

La vera sorpresa, invece è stata la Regione Toscana che con un video, molto esplicativo, presentato al Forum della Comunicazione 2011, ci ha comunicato il suo ingresso, ragionato, nel mondo dei Social Media. Diciamo ragionato in quanto finalmente anche per un’ente della pubblica amministrazione c’è una strategia Social Media e dei professionisti che si danno da fare in tal senso.

Nota a margine: in questa serie di interventi sulla LA RIVINCITA DEI LOCAL: trend di sviluppo e nicchie tra cultura del territorio, prodotti e turismo inevitabilmente è emerso l’errore strategico commesso durante la campagna per la rielezione del sindaco di Milano, citato proprio come esempio negativo da non perpetrare.

In conclusione, abbiamo assistito ad un primo grande incontro che già così giustifica tutto il Forum della Comunicazione 2011 che ha di fatto consacrato il ruolo dell’utente e della filosofia del web2.0, anche all’interno del mercato turistico avendo ascoltato due esperienze innovative come quella della Regione Toscana e di Lastminute.com .
Aspettiamo il pomeriggio per ascoltare le novità su "LA RIVOLUZIONE DEI FORMAT: i nuovi volti della narrazione" nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica

 

 

Categoria:
Argomenti del post:

News

Altri dalla categoria Codex
Altri dalla categoria Appunti
Ricerca altri contenuti
Lascia un commento:

Powered by Google+ Comments

Privacy & Cookies Policy

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati

Accetta

Privacy Policy